menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'automedica, che può essere utilizzata anche per il trasporto di sangue (immagine di repertorio)

Un'automedica, che può essere utilizzata anche per il trasporto di sangue (immagine di repertorio)

Auto aziendali per farsi gli affari propri: nei guai due operatori sanitari

Rischiano anche il licenziamento

Due dipendenti dell'Asl To5 in servizio nei presidi di Carmagnola sono indagati nell'ambito di un indagine dei carabinieri del nucleo antisofisticazione (Nas) di Torino per avere usato le auto di servizio per fare gli affari propri. Anche l'azienda sanitaria ha deciso di aprire un'indagine interna, che potrebbe portarli al licenziamento.

Tutto ha preso il via da una denuncia presentata da un dipendente a sua volta licenziato il 25 novembre 2017. In un anno di indagini, gli investigatori hanno documentato (anche con immagini) numerosi episodi di abuso, in particolare usando le vetture che dovrebbero servire al trasporto urgente di sangue.

Una seconda denuncia è stata presentata un paio di settimane fa, il 17 novembre 2018. In questo caso, però, le auto non c'entrano: si parla di dipendenti che bollano passando il badge nel lettore e poi si intrattengono a lungo fuori dalle sedi di lavoro per chiacchierare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento