Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Procura: "L'autista del pm Antonio Rinaudo non è stato aggredito"

Si sono chiuse le indagini sull'aggressione denunciata dell'autista del magistrato. Per la Procura non c'è riscontro nonostante le consulenze tecniche richieste. L'autista è stato denunciato per simulazione di reato

L'autista del pm Antonio Rinaudo, Giuseppe C., si è inventato tutto. La sera dell'11 aprile scorso aveva denunciato di essere stato aggredito mentre si trovava in servizio da tre uomini a volto coperto, forse da un gruppo di antagonisti No Tav si era pensato. Ma le indagini svolte dal procuratore Sandro Ausiello hanno smentito la sua versione.

La Procura della Repubblica di Torino aveva aperto immediatamente un fascicolo a carico di ignoti per il reato di lesioni. Gli accertamenti svolti dagli uomini della Digos, gli interrogatori fatti a diversi testimoni e la visione di video registrati da telecamere di sorveglianza, non hanno permesso agli inquirenti di trovare riscontro tra quanto denunciato dall'autista e quanto accertato.

L'Ufficio del procuratore Ausiello ha proceduto con la denuncia dell'uomo per simulazione di reato. Interrogato, quest'ultimo, si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Procura: "L'autista del pm Antonio Rinaudo non è stato aggredito"

TorinoToday è in caricamento