Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Turismo, soggiornare a Torino costerà 50 centesimi in più

Mentre la tassa di soggiorno per gli alberghi fino a 4 stelle sarà umentata del 40%, per gli alberghi a cinque stelle vi sarà solo un rincaro di 10 centesimi

La tassa di soggiorno a Torino costerà 50 centesimi in più. A proporlo oggi in Commissione Bilancio e Turismo, l'assessore al Bilancio Gian Giudo Passoni.

Una proposta che, se da una parte potrebbe portare nelle casse del Comune quasi un milione di euro in più, dall'altra potrebbe mettere a dura prova il settore turistico, per certi aspetti già compromesso dall'avanzare della crisi economica.

“Torino aspira a diventare una Città turistica e decide di aumentare la tassa di soggiorno, con la prospettiva di incrementare gli introiti - afferma Fabrizio Ricca capogruppo della Lega Nord - Ci chiediamo se questo abbia un senso, dato che, in questo momento, persino gli stessi hotel abbassano le tariffe per attrarre più turisti".

Una proposta che, per quanto debba ancora essere ampiamente discussa, mira ad ottenere una larga approvazione. Per gli alberghi ad una stella, si passerebbe dagli attuali 1,30 a 1,80 euro, per gli alberghi a due stelle a 2,30 euro fino a raggiungere gli alberghi a cinque stelle, per i quali è previsto un aumento di soli 10 centesimi che comporterà il passaggio dagli attuali 4,90 a 5 euro.

Trascorrere, quindi, una notte a Torino in un normale albergo a due stelle compoterà per i turisti un rincaro quasi del 40%, mentre per gli alberghi a cinque stelle l'aumento sarà di soli 10 centesimi. Una disparità di trattamento che potrebbe allontanare maggiormente i turisti, in particolare quelli più giovani, da sempre soliti a soggiornare nelle strutture più accessibili.

"Noi non siamo contrari alla tassa in sé – conclude Ricca -, ma agli aumenti pensati da Fassino -. Se l’amministrazione crede che non si possa fare a meno di ritoccare le cifre, almeno lo faccia in proporzione alla fascia delle strutture alberghiere”.

A subire la stessa sorte anche i turisti che sceglieranno di soggiornare in alberghi residenziali, ostelli, camping e b&b, con tasse di soggiorno che potranno sfiorare addirittura i 4 euro nel caso si scelgano le strutture più lussuose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, soggiornare a Torino costerà 50 centesimi in più

TorinoToday è in caricamento