Raid vandalico contro il Giro d'Italia, vetri e olio lungo il percorso

Oggi la manifestazione dei No Tav

Raid vandalico nella notte tra venerdì 25 maggio e sabato 26, contro il Giro d'Italia. Lungo il tracciato della carovana rosa, che nella giornata di oggi da Bardonecchia, raggiungerà Cervinia, è stato danneggiato da atti di teppismo. Olio di motore e vetri sono stati cosparsi sull'asfalto a La Cassa, per un tratto di 200 metri, e per consentire le operazioni di pulitura della strada, i carabinieri della compagnia Rivoli sono stati costretti a bloccare il traffico. Vetri sono stati trovati anche su una rotonda a Villardora.

Non sono state invece rinvenute scritte che possano far risalire ai responsabili degli incresciosi fatti ma le forze dell'ordine stanno indagando ed è nota ormai la posizione dei centri sociali e degli antagonisti. Nella giornata di oggi i No Tav hanno annunciato una manifestazione a Susa: lungo il percorso della 20° tappa della corsa rosa sono comparsi striscioni contro la Torino-Lione e per la Palestina. Nella giornata di ieri a Venaria, la protesta degli antagonisti contro quello che ormai è stato ribattezzato il "giro di Israele", proprio per via della partenza da quel paese. 


 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento