menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attentato nella notte alla Italcoge, trovati bossoli delle forze dell'ordine

Alcuni ignoti hanno bruciato un cassone di metallo contenente materiale plastico di vario genere e hanno tentato di incendiare gli pneumatici di una pala meccanica gommata

Nella notte la ditta Italcoge è stata vittima di un nuovo attentato. Alla cava di Gravere, in località Cantalupo, alcuni ignoti hanno bruciato un cassone di metallo contenente materiale plastico di vario genere. Inoltre gli pneumatici di una pala meccanica gommata  - non funzionante in quanto già oggetto di precedente incendio avvenuto in data 10 settembre 2011 - sono stati trovati leggermente bruciati.

Sul luogo sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Susa. All'interno della cava sono stati rinvenuti sei bossoli di lacrimogeni utilizzati dalle forze dell’ordine durante i servizi di ordine pubblico. Sulla pala meccanica invece è stata trovata una scritta “No Tav” di colore grigio.

La Italcoge, ditta che si occupa di parte del lavoro per l'alta velocità, è già stata più volte colpita in passato. Oltre quello sopracitato del 2011, ce ne sono stati altri, l'ultimo dei quali ad inizio luglio. In quella occasione era stato rintracciato un biglietto anonimo con minacce e un proiettile all'ufficio postale di Sant'Antonino di Susa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento