Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via F. Cigna

L'Astanteria è di nuovo occupata, la cancellata spazzata via dagli abusivi

Il vecchio ospedale Einaudi non smette di far parlare di sé. Nei giorni scorsi alcuni senzatetto sarebbero riusciti ad entrare dentro le ex stanze della Regione

Gli storici locali dell’ex Astanteria Martini di largo Cigna continuano ad essere presi di mira dai disperati. Negli scorsi giorni l’isolato compreso tra via Dogliani e via Cuneo è tornato terra di conquista per un gruppo di senzatetto. Basta camminare lungo via Cigna per capire quanto oggi sia un’impresa da ragazzi entrare dentro il vecchio ospedale Einaudi. I disperati, infatti, hanno abbattuto di nuovo la cancellata, proprio sotto gli occhi dei residenti del quartiere Aurora. Gli abusivi, inoltre, avrebbero deciso di allacciarsi in maniera artigianale utilizzando degli impianti di fortuna e tutto al solo scopo di usufruire dell’energia elettrica senza tirare fuori dalle tasche un solo centesimo. A rivelare il fattaccio sarebbero stati alcuni cittadini, preoccupati ma anche piuttosto spazientiti per una riqualificazione sempre più simile ad un miraggio.

E sull’ennesima occupazione è arrivata puntuale anche la denuncia del signor civico della circoscrizione Sette Leonardo Dedda. “Questa è una sconfitta per tutto il quartiere – accusa Dedda -. Da alcuni giorni siamo ostaggio di una decina di disperati che sono entrati nell’Astanteria con tubi e cavi. Denunceremo il caso alle forze dell’ordine sperando in un veloce sgombero e nella messa in sicurezza della struttura”. Ma i problemi, va detto, sono sempre gli stessi. Dei progetti in grado di risollevare la struttura oggi non vi è più alcuna traccia. Né del poliambulatorio né della tanto sbandierata residenza per anziani.

L'appello della circoscrizione Sette alla Regione Piemonte sembra già esser caduto nel vuoto nonostante mesi e mesi di tentativi e di lettere che non hanno mai ricevuto alcuna risposta. “Ci dispiace per quello che sta accadendo da qualche anno a questa parte – dichiarano il coordinatore all’Urbanistica Michele Pastore e il presidente Emanuele Durante -. Tuttavia siamo convinti che l’Astanteria vada ristrutturata e resa nuovamente al servizio della città di Torino. Solo così si cancellerà il degrado da quel luogo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Astanteria è di nuovo occupata, la cancellata spazzata via dagli abusivi

TorinoToday è in caricamento