rotate-mobile
Cronaca Rivoli

Per l'ex assessore la fine di un calvario durato tre anni: assolta da ogni accusa

Era accusata di abuso d'ufficio

Assolta in appello, dopo tre anni dalla ricezione dell'avviso di garanzia per abuso d'ufficio e la condanna a otto mesi nel processo di primo grado, Francesca (per tutti Franca) Zoavo, ex assessore all'istruzione del comune di Rivoli nella giunta di centrosinistra guidata dal sindaco Franco Dessì. Secondo i giudici della corte che si è pronunciata oggi, mercoledì 3 giugno 2020, il fatto (l'avere chiesto un favore per un condono edilizio all'ex consigliere dei Moderati Francesco Massaro, arrestato e poi condannato per altri fatti) non sussiste.

"Sono stati tre anni di angoscia - dichiara Zoavo a fine processo - ma adesso, finalmente, mi sento libera. Mi sono dovuta difendere da qualcosa che non esisteva e non è mai esistito. E dopo avere dedicato cinquant'anni alla politica, al volontariato e al servizio degli altri, è stato atroce. Una ferita difficile da rimarginare. Per fortuna ci sono persone che sanno ascoltare. Ed è proprio il caso di dire che prima o poi la giustizia arriva". Zoavo è stata difesa nell'iter giudiziario dall'avvocato Maria Grazia Cavallo.

Nel processo conclusosi oggi è stato assolto anche il direttore dell'ufficio tecnico comunale Antonio Graziani. Rimodulata, da quattro anni e mezzo a quattro anni, la pena per Massaro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per l'ex assessore la fine di un calvario durato tre anni: assolta da ogni accusa

TorinoToday è in caricamento