Cronaca Barriera di Milano / Via Fossata

Stazione Rebaudengo, l'aspirante suicida desiste dopo due ore di trattative

Il dimostrante non si è cosparso di benzina come aveva annunciato, aveva con sé due bottiglie di alcol

È sceso dopo due ore di trattativa con i carabinieri l'uomo di 40 anni che stamattina era salito sul tetto di un capannone vicino alla stazione ferroviaria Rebaudengo Fossata.

Il dimostrante non si è cosparso di benzina come aveva annunciato, ma aveva con sé due bottiglie di alcol.

Ha detto di avere inscenato il gesto dopo una lite con la moglie per alcune rate di affitto non pagate. È stato trasportato all'ospedale San Giovanni Bosco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione Rebaudengo, l'aspirante suicida desiste dopo due ore di trattative

TorinoToday è in caricamento