menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificazione in Circoscrizione 6, è in arrivo un supermercato

Un progetto che prende in considerazione anche l'aspetto ambientale

Il Lidl prenderà il posto dell'edificio del Gruppo Bodino, la cui demolizione è prevista dal progetto di riqualificazione in Circoscrizione 6. Il Consiglio Comunale ha approvato a maggioranza - con 23 voti favorevoli e uno contrario - una delibera che riguarda la riconversione dell'isolato compreso tra le vie Bologna, Pacini, Quittengo e Ristori. Un progetto che, come altri quattro in programma sull'area urbana, prevede, oltre alla realizzazione di supermercati, anche interventi di edilizia residenziale che miglioreranno il quartiere. 

L'attività commerciale 

Secondo il provvedimento, presentato dal vicesindaco e assessore all'Urbanistica Guido Montanari, un nuovo stabile verrà realizzato al posto dell'edificio dell'azienda specializzata in allestimenti fieristici e accoglierà la già esistente attività commerciale di marchio Lidl di via Ponchielli 16. Uno spazio di vendita di 1291 metri quadrati all'interno di un fabbricato di due piani. Al piano terreno è previsto un parcheggio ad uso pubblico per 77 posti auto mentre al primo piano troveranno spazio i locali per l’attività commerciale 

Verde e pannelli fotovoltaici 

Il progetto prende in considerazione anche l'aspetto ambientale. La copertura dell’edificio verrà sistemata per la maggior parte a verde, con la presenza di sette vasconi adibiti a orti e vegetazione, che verranno assegnati ad associazioni del territorio. La restante parte della copertura sarà ricoperta da pannelli fotovoltaici. Nell’area non interessata dalla costruzione dell’edificio, sarà realizzato un parcheggio di pertinenza del supermercato per 39 posti auto. 

Introiti 

Con questo intervento, la Città, oltre agli aspetti di riqualificazione ambientale, incasserà un introito stimabile in poco meno di 700.000 euro, comprensivi degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione. Cifra che insieme a quelle ricavate dalla costruzione di tre grandi centri commerciali - Esselunga nell'area Westinghouse, Bricoman in corso Romania e Novacoop in via Botticelli - e altri dieci progetti di media grandezza, permetterà alla sindaca Chiara Appendino di chiudere il bilancio preventivo 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento