Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Non gli servono da bere, distrugge il bar con una scimitarra

E' successo sabato a Rondissone. Un operaio non viene servito perchè troppo ubriaco e torna nel locale con una scimitarra con lama di 46 cm. Facilmente identificato grazie alle telecamere

Attimi di follia in un locale dell'hinterland torinese .Il barista non gli serve da bere perché troppo ubriaco e lui - Lucian N. L., operaio romeno di 36 anni - è tornato nel locale impugnando una scimitarra con la quale ha distrutto tutto quello che ha trovato, incurante della registrazione delle telecamere. E' avvenuto sabato sera a Rondissone (Torino), dove risiede l'uomo, che è stato arrestato dai Carabinieri.

Tutta la scena é stata filmata dall'impianto di sorveglianza del locale, che ha così permesso ai militari di identificare con facilità il responsabile. A Lucaci è stata anche sequestrata l'arma, una scimitarra con una lama di 46 centimetri.


L'uomo è accusato di danneggiamento, minacce di morte, ubriachezza e porto abusivo d'arma. Il gestore del bar, un cinese, ha detto ai Carabinieri di conoscerlo da tempo e di non aspettarsi una reazione del genere. "Gli ho rifiutato da bere per il suo bene", si è limitato a dire agli investigatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non gli servono da bere, distrugge il bar con una scimitarra

TorinoToday è in caricamento