Cronaca Nizza Millefonti / Corso Bramante, 88

Costringe in schiavitù un uomo in carrozzella, arrestata una romena

Pedinava l'uomo tutti i giorni davanti all'ospedale Molinette. Fino ad oggi quando la polizia municipale è intervenuta per mettere le manette ai polsi della donna, accusata di estorsione e riduzione in schiavitù

Braccato e seguito come un’ombra tutto il giorno, sia durante le belle giornate estive sia durante le fredde giornate invernali. Il suo compito era soltanto uno, molto semplice. Quello di chiedere l'elemosina nei pressi dell'ospedale delle Molinette. Cercando di far pena per via di quella sedia a rotelle. Così insomma dove riuscire a portare a casa un po’ di grana. Per evitare le botte e le ripercussioni che in certi ambienti rappresentano la quotidianità. Ma la pacchia è finita oggi.

Una donna di origini romene è stata arrestata dalla polizia municipale perché sorpresa a controllare l'uomo in carrozzina e a riscuotere le somme racimolate durante la giornata. I vigili hanno filmato tutto per giorni e alla fine hanno colpito tra lo stupore dei passanti e della romena stessa. La donna, che ha cercato invano di difendersi, è ora in carcere con le accuse di estorsione e riduzione in schiavitù.

Un primo piccolo passo nella lotta al contrasto dell’abusivismo nei pressi del’ospedale Molinette. Da anni, infatti, nomadi ed extracomunitari si dividono da buoni amici i parcheggi ma nonostante i numerosi interventi delle forze dell’ordine nulla sembra essere cambiato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costringe in schiavitù un uomo in carrozzella, arrestata una romena

TorinoToday è in caricamento