Cronaca Mirafiori Sud / Strada delle Cacce

Mirafiori: un jammer sulla Ypsilon, arrestati corrieri della droga

In manette sono finiti due albanesi di 29 e 42 anni, bloccati in strada delle Cacce con marijuana e contanti

Il jammer sequestrato, un dispositivo in grado di disturbare le frequenze

Li hanno sorpresi a Mirafiori Sud mentre si scambiavano una partita di marijuana e, dopo un inseguimento in auto, hanno messo loro le manette in strada Delle Cacce.

I protagonisti di questa storia sono due albanesi di 29 e 42 anni, il primo residente a Torino e il secondo - pluripregiudicato - a Genova. Alla vista dei poliziotti, i due si sono dati alla fuga su una Lancia Ypsilon, a bordo della quale avevano nascosto un jammer, il dispositivo elettronico utilizzato spesso dai corrieri della droga in grado di inibire i segnali telefonici cellulari, aprire i veicoli parcheggiati - mediante l’utilizzo di un telecomando - e, soprattutto, impedire ai Gps montati sulle auto di monitorarne gli spostamenti. 

Dopo aver fermato i due, gli agenti hanno trovato addosso al 42enne 800 euro in contanti - il prezzo ricevuto dal 29enne per la cessione della droga - mentre in auto veniva rinvenuta una busta in nylon con un chilo di marijuana. Molto altro ancora è stato poi ritrovato negli alloggi di domicilio dei criminali, nello specifico: altri 4mila euro in contanti, un “libro mastro” con tutti i dettagli delle operazioni di acquisto/cessione della droga, una confezione vuota di un Rolex, dei guanti da lavoro, un sacchetto per confezionare lo stupefacente, documenti bancari, sette cellulari e, infine, anche il famoso dispositivo jammer, sequestrato insieme al telecomando che lo attivava.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirafiori: un jammer sulla Ypsilon, arrestati corrieri della droga

TorinoToday è in caricamento