rotate-mobile
Cronaca Santena

Il medico di base di Santena è assente: è stato arrestato per reati finanziari

Apprensione tra i suoi 1.300 pazienti

C'è apprensione tra gli assistiti del dottor Raffaele Bosco, 64enne medico di base di Santena (risiede però a Pino Torinese), che da fine ottobre 2021 è detenuto nel carcere di Fossano dopo essersi costituito nel penitenziario poiché deve scontare una condanna definitiva (dopo una sentenza in primo grado del tribunale di Asti risalente al 2014) a due anni e tre mesi per un cumulo di reati finanziari. I suoi 1.300 pazienti stanno cercando di capire a chi rivolgersi e l'Asl To5 ha comunicato i nomi di due medici, una delle quali a Cambiano, su cui verrano spalmati in attesa di novità. All'inizio sui social si era perfino sparsa la voce che fosse stata l'Asl a bloccarlo perché non vaccinato, ma in realtà si trattava di una fake-news. In ogni caso, i suoi assistiti sperano che possa tornare presto: "Come medico è bravissimo", dicono all'unisono. Lo stesso medico ha avvisato la sua Asl indicando il carcere come suo nuovo domicilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il medico di base di Santena è assente: è stato arrestato per reati finanziari

TorinoToday è in caricamento