Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca Rebaudengo / Corso Vercelli

Lite violenta in strada, uomo colpito alla testa con un sanpietrino e preso a calci

Arrestato l'aggressore

Violenta aggressione venerdì 11 giugno a Torino. I carabinieri hanno bloccato e arrestato un uomo di 37 anni, in Corso Vercelli angolo lungo Dora Napoli, ai domiciliari, per lesioni aggravate ed evasione. Venerdì scorso, alle quattro del mattino, l’uomo, in pantaloncini e scalzo, ha litigato in strada con un cittadino senegalese. I testimoni hanno visto i due soggetti bisticciare in strada, entrambi barcollanti, quando a un certo punto il rumeno ha colpito l’africano con un sanpietrino alla testa. Non soddisfatto, una volta finito a terra, ha continuato a prenderlo a calci, per poi subito allontanarsi. 

Alcuni testimoni hanno chiamato il 112 e l’immediato intervento dei carabinieri del Nucleo Radiomobile ha permesso di bloccare e arrestare il rumeno a circa 50 m dal luogo dell’aggressione. Interrogato sul motivo della lite, l’uomo non ha fornito alcuna spiegazione. La vittima è stata accompagnata dal 118 all’Ospedale San Giovanni Bosco per un trauma cranico non commotivo. Poco dopo è stato dimesso con una prognosi di 30 giorni. Per l'aggressore si sono aperte le porte del carcere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite violenta in strada, uomo colpito alla testa con un sanpietrino e preso a calci

TorinoToday è in caricamento