Cronaca

Alghero, divieto di dimora per l'ex campione della Juve

Cinque complessivamente i provvedimenti cautelari: le accuse sono turbativa d'asta e falso ideologico

Cuccureddu in una foto d'archivio (Ansa)

Divieto di dimora per l'ex calciatore Antonello Cuccureddu (giocò per dodici stagioni con la divisa della Juventu) nei guai insieme al vice sindaco del comune sardo di Alghero Antonello Usai. Le accuse sono turbativa d'asta, falso ideologico e materiale per l'assegnazione di un campo di calcio e di una pista di atletica al centro sportivo della città catalana.

Ai domiciliari anche un dirigente del comune, mentre c’è l’obbligo di dimora per altre due persone (un tecnico del comune e un libero professionista). La vicenda riguarda la gestione del campo di calcio di Maria Pia. Un vero e proprio terremoto politico per la città sarda.

L'operazione del Nucleo Operativo Ecologico dei carabinieri di Sassari è scattata sabato mattina, 10 giugno. Coadiuvati dal reparto di Cagliari e dal Comando Provinciale carabinieri di Sassari, sono stati eseguiti cinque provvedimenti cautelari, tra i quali come detto tre arresti domiciliari e due obblighi di dimora emessi dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sassari, su richiesta della Procura della Repubblica. 

Tutte e cinque le persone coinvolte nelle indagini sarebbero accusati, a vario titolo, d'induzione indebita a dare o promettere utilità, turbativa d’asta, falso ideologico e materiale commesso da pubblici ufficiali in atti pubblici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alghero, divieto di dimora per l'ex campione della Juve

TorinoToday è in caricamento