Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Spaccio davanti alle scuole: diciannove persone in manette

Prosegue il lavoro di controllo dei Carabinieri davanti alle scuole torinesi. L'obiettivo dei militari è quello di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti

Diciannove arresti per furti, rapine e spaccio di droga. Questo è il risultato dell'operazione portata a termine dai Carabinieri del comando provinciale impegnati in mirati servizi preventivi per contrastare i fenomeni di microcriminalità vicino alle alle scuole. I controlli degli ultimi giorni hanno portato al sequestro di un chilogrammo di droga, pesante e leggera, a fronte di 140 perquisizioni personali e domiciliari.

I Carabinieri in particolare stanno combattendo la guerra contro lo spaccio davanti alle scuole. Solo nella giornata di ieri, a Pavone Canavese, uno studente di 19 anni è stato arrestato per detenzione e spaccio di droga. I carabinieri lo hanno sorpreso davanti ad una scuola elementare mentre consegnava un paio di grammi di hashish ad una ragazza di 17 anni, poi segnalata alla Prefettura.

Oltre le persone arrestate, altre diciotto sono state segnalate in prefettura per essere giovani assuntori di sostanze stupefacenti e 97 denunciate.

L’attività di contrasto nel delicato ambiente studentesco - si fa osservare dal Comando Legione Carabinieri – prosegue con l’impegno quotidiano di tutti i reparti dell’Arma, considerata l’esigenza primaria di una efficace azione di contrasto nello specifico settore, caratterizzato dal continuo abbassamento dell’età media dei consumatori e dall’aumento della presenza di sostanze di natura sintetica, potenzialmente devastanti per la salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio davanti alle scuole: diciannove persone in manette

TorinoToday è in caricamento