Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca San Maurizio Canavese / Via Vittorio Emanuele II

Con pistola alla mano rapinano la tabaccheria del centro, tre in manette

Colpo a San Maurizio Canavese in via Vittorio Emanuele II da parte di tre ventenni arrestati nelle ore successive dai Carabinieri. Trovata anche la pistola usata per compiere la rapina

Rapina con tre arresti a San Maurizio Canavese nella serata di ieri. Poco prima che la tabaccheria di via Vittorio Emanuele 14 chiudesse, due ragazzi sono entrati all’interno del locale con il volto coperto e, con pistola alla mano, hanno costretto il titolare e un cliente a inginocchiarsi sul pavimento mentre loro svuotavano la cassa. Tutto facile, almeno fino a quando il proprietario della tabaccheria non si è ribellato e ha fermato uno dei due malviventi mentre l’altro lo colpiva in testa con il calcio della pistola, riuscendo così a dileguarsi tra le vie del centro comunale.

Video: l'arresto in diretto >>

Il rapinatore bloccato - un giovane romeno di 19 anni -, ha provato anch’egli a raggiungere la porta, ma è stato braccato e immobilizzato in attesa dell’arrivo dei Carabinieri che lo hanno arrestato per rapina e aggressione. Interrogato, il ragazzo ha confessato il nome del suo complice, un ventenne italiano che era fuggito a casa della nonna a Venaria. Lì si sono recati i militari dell’Arma per arrestarlo.

Poco dopo le due catture è stata rinvenuta in un tombino la pistola utilizzata per compiere la rapina. E’ stato accertato che questa era solo un giocattolo. Inoltre è spuntato il nome di un terzo complice, un borgarese di 19 anni, incaricato di fare il sopralluogo e di anticipare i complici per dare il via (buttava a terra un fazzoletto e i suoi complici entravano in scena). Quest’ultimo è stato fermato a Venaria ed è sospettato di aver compiuto altre rapine, tra cui una in una ricevitoria di Caselle Torinese lo scorso 7 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con pistola alla mano rapinano la tabaccheria del centro, tre in manette

TorinoToday è in caricamento