Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Leinì

'Ndrangheta a Torino: concessi gli arresti domiciliari all'ex sindaco di Leinì

Il Tribunale del riesame di Torino ha concesso gli arresti domiciliari a Nevio Coral, ex sindaco di Leini, arrestato in Francia l'8 giugno 2011 per concorso esterno in associazione mafiosa nell'ambito dell'operazione 'Minotauro'

Sono stati concessi gli arresti domiciliari all'ex sindaco di Leinì Nevio Coral dal Tribunale del riesame di Torino. Coral era stato arrestato in Francia lo scorso 8 giugno 2011 per concorso esterno in associazione mafiosa nell'ambito dell'operazione "Minotauro" sulle infiltrazioni della 'ndrangheta in Provincia di Torino. L'operazione aveva portato a 146 arresti.

Secondo la Procura di Torino, l'ex sindaco 72 enne, avrebbe frequentato alcuni presunti esponenti della 'ndrangheta della zona del Canavese. Lui ha sempre negato ogni circostanza. Coral era stato arrestato in Francia, dove si trovava per motivi di lavoro, ed era stato estradato in Italia qualche giorno dopo l'arresto.


Interrogato dal gip, Nevio Coral ha sempre negato di avere intrattenuto rapporti con Valter M. e Vincenzo A., sostenendo che si sia trattato di normali incontri avvenuti per motivi di lavoro oppure elettorali. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta a Torino: concessi gli arresti domiciliari all'ex sindaco di Leinì

TorinoToday è in caricamento