Fucili e proiettili in casa, arrestato agricoltore

Deteneva illegalmente in casa senza averli denunciati, due fucili da caccia e diverse cartucce. Fondamentale per l'indagini è stato l'aiuto delle unità cinofile specializzate. Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Nell'abitazione di un agricoltore quarantacinquenne residente in Borgofranco di Ivrea, sono stati ritrovati e sequestrati due fucili da caccia e numerose cartucce non dichiarate e detenute illegalmente. Il ritrovamento è stato fatto al termine di un’attività investigativa svolta dalla Polizia di Stato di Ivrea, culminata con una perquisizione domestica.

I poliziotti si sono avvalsi per le indagini dell’aiuto di unità cinofile specializzate nel ritrovamento di armi e materiale esplosivo. I cani hanno permesso di individuare il fucile occultato nell’intercapedine del muro mentre la seconda arma era tenuta sotto il letto.

Per l’uomo sono stati disposti gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento