Cronaca

"Città sicura" d'estate, grazie al pattugliamento dei carabinieri

Dall'inizio del mese, undici criminali sono stati arrestati grazie alla sorveglianza su obiettivi sensibili come supermercati, bancomat e case vuote. Intensificati anche i controlli stradali e alimentari

 

Sono 11 le persone arrestate fino a oggi, per aver commesso furti, scippi, borseggi e  rapine, nell'ambito di "Città sicura". L’operazione, portata avanti dai carabinieri dall'inizio del mese e condotta nell’ambito di piani coordinati con le altre forze di polizia per assicurare la massima efficacia sul territorio cittadino, prevede l’intensificazione dei servizi di prevenzione e di contrasto alla criminalità diffusa: unità antiborseggio nelle vie commerciali ed a bordo dei mezzi pubblici, interventi antiabusivismo nei luoghi più frequentati, controlli agli esercizi commerciali e ai prodotti alimentari serviti in bar e ristoranti, servizi antitruffa. 
 
Tutti i giorni decine di pattuglie sorvegliano gli obiettivi maggiormente sensibili: i negozi, le farmacie, le vie maggiormente frequentate dai turisti, i mercati, i parcheggi e le aree di sosta, le banche, gli uffici postali e i mezzi pubblici. Sono stati anche potenziati i controlli alla circolazione stradale, sia diurni che notturni, con l’attuazione di posti di controllo e l’effettuazione di numerosi test per verificare l’idoneità psicofisica dei conducenti.
 
Il primo di agosto è stata arrestata, in via Lagrange, dai carabinieri della Compagnia  Torino San Carlo una cinese di 22 anni per il furto di 66 confezioni di profumo, nascoste in una borsa schermata, sottratte da una profumeria di un centro commerciale.  Il giorno dopo i  carabinieri della Compagnia di Rivoli hanno fermato un altro cinese di 26 anni dotato di borsa schermata. Ha rubato 600 euro di capi d’abbigliamento da Decathlon di Grugliasco.
 
Nella stessa giornata, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un italiano di 33 anni che ha forzato la porta d’ingresso di un appartamento di via Baltimora e ha rubato 1500 euro tra oro e denaro a una pensionata 85enne. Il ladro per hobby e autista di professione è stato visto da alcuni condomini mentre usciva dall’appartamento con la refurtiva e quindi hanno segnalato la circostanza alla centrale operativa del 112. È scattato il piano antirapina e le pattuglie nelle immediate vicinanze hanno delimitato la zona e intercettato il ladro. La fuga è durata trenta minuti e si è conclusa in corso Sebastopoli 295. La refurtiva è stata recuperate e riconsegnata alla proprietaria. 
 
Gli altri arrestati sono due ladri di carburante a Trofarello, romeni senza fissa dimora che hanno dichiarato ai carabinieri che la benzina e il gasolio valgono più del rame, e altri 5 ladri sono stati fermati all’interno di supermercati o alla guida di auto rubate. A Burolo, infine, i carabinieri della Stazione di Ivrea hanno arrestato  per furto aggravato un corriere italiano di 42 anni. L’uomo ha consegnato alcuni farmaci alla Parafarmacia dell’Ipermercato Carrefour, dopodiché è entrato nel reparto HI FI e ha riempito i cartoni vuoti con sei tablet  per un valore di circa 916 euro.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Città sicura" d'estate, grazie al pattugliamento dei carabinieri

TorinoToday è in caricamento