Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Furti, droga, vandalismi: 22 arresti in 48 ore in Torino e provincia

I carabinieri continuano la sorveglianza speciale della città semideserta. Arrestati un uomo che tentava di bruciare una macchina, diversi spacciatori e coltivatori di sostanze stupefacenti, e tre ladri

 

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Torino, nell’ambito dell’operazione di controllo straordinario del territorio pianificato dal Comando Provinciale e finalizzato a prevenire la criminalità diffusa in città durante la pausa estiva, hanno arrestato la scorsa notte, intorno alle 4.00  in Via Ancina 04.00, Luigi G., di 43 anni che, a bordo di una Fiat Panda vecchio modello, aveva lanciato un oggetto in fiamme in una Lancia Lybra. I militari, avvertiti da una segnalazione di un cittadino che aveva visto la scena, lo hanno inseguito e arrestato.
 
I Carabinieri di Rivoli infatti stanno lavorando anche sul contrasto della coltivazione di piante di stupefacenti. Lo scorso 8 agosto, i Carabinieri hanno arrestato a Buttigliera Alta, Stefano D., 21 anni, muratore,  che coltivava in casa 5 piante di canapa indiana tutte dell’altezza di circa 65 cm, nonché trovato in possesso anche di  hasish e marijuana.
 
Nell’ambito della stessa operazione, a Givoletto, nelle zone boschive in prossimità della strada delle Berchie, i carabinieri di Rivoli, a seguito di segnalazione di un contadino della zona, hanno sequestrato nove piantine di marijuana alte circa 25 cm, che venivano coltivate all’interno di una piccola serra artigianale. Successivamente, a seguito di una perquisizione domiciliare, sono state sequestrate altre piante dello stesso tipo, alte circa 1,50 cm, coltivate in un orto di casa.
 
Nelle ultime ore i carabinieri di Torino hanno arrestato un senegalese di 19 anni, in Italia clandestino e senza fissa dimora che nascondeva nelle proprie parti intime 19 involucri in cellophane di crack per circa 10 grammi lordi e altri 35 di cocaina. A Trofarello i  Carabinieri hanno arrestato u uomo di 24 anni, disoccupato, che deteneva in casa 30 gr di hasish già divisa in dosi per la vendita, nonché tre piante di marijuana e l'attrezzatura necessaria per la lavorazione.
 
Ieri sera intorno alle 21.30 due giovani nomadi di 28 e 21 anni, disoccupati e residenti a Torino al Campo Nomadi di Strada dell’Aeroporto sono stati visti entrare in un appartamento di Largo Luca della Robbia da un cittadino che ha subito dato l’allarme al 112. Il piano di controllo straordinario del territorio in città è scattato immediatamente e, dopo un inseguimento terminato in Via Cirenaica, sono riusciti a catturarli. La sera scorsa a Moncalieri, due italiani sono stati arrestati dai Carabinieri della locale Compagnia colti a rubare parti di una gru smontata all’interno di un cantiere edile.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, droga, vandalismi: 22 arresti in 48 ore in Torino e provincia

TorinoToday è in caricamento