Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Venaria Reale

Furti, rapine e latitanti: 3 arresti e 11 denunce in provincia

Nella rete dei carabinieri è finito anche un cittadino italiano di 65 anni che ha cercato di fare la spesa con una banconota da 100 euro falsa al supermercato

Nell’ambito dei servizi preventivi contro i furti e le rapine, i carabinieri della Compagnia di Venaria hanno arrestato tre persone e ne hanno denunciate undici. In particolare i militari hanno notificato un ordine di carcerazione a I.G. D., 55 anni, di Ciriè, per un furto commesso a Ciriè il 29 luglio 2010. La donna è stata rintracciata a casa.

È stato fermato C.G., 37 anni, di Leinì, che deve scontare 3 anni e 4 mesi di carcere per un tentato omicidio commesso il 19 giugno 2010 a Leinì.  Il 21 giugno 2012, a Ciriè, i carabinieri della locale Tenenza avevano fermato l’uomo che, assieme ad un complice, aveva aggredito e rapinato un artigiano di Leinì. L’uomo era stato scarcerato in attesa della sentenza.

Un algerino di 30 anni, inoltre, è stato fermato da una pattuglia antirapina della Compagnia di Venaria mentre rubava una borsa da un’auto parcheggiata.L’attività preventiva ha permesso di denunciare sette automobilisti: tre per guida in stato di ebrezza, due  per guida senza patente e due per aver esibito un tagliando assicurativo falso.   


Nella rete dei carabinieri è finito anche un italiano di 65 anni che ha cercato di fare la spesa con una banconota da 100 euro falsa al supermercato.  Inoltre i militari hanno denunciato per detenzione di hashish e oggetti atti a offendere un 25enne di San Maurizio Canavese e per ricettazione di oggetti in oro una donna italiana di 35 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, rapine e latitanti: 3 arresti e 11 denunce in provincia

TorinoToday è in caricamento