menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano trattori per rivenderli in Romania, arrestato ultimo della banda

Lo scorso aprile erano già state tratte in arresto altre 10 persone con l'accusa di riciclaggio, ricettazione e furto aggravato. Valore dei mezzi un milione di euro

E' stato arrestato ieri quello che si presume essere l'ultimo membro della banda sgominata un paio di mesi fa e resasi responsabile di riciclaggio, ricettazione e furto di mezzi agricoli. L'uomo, Liviu Mari, 30 anni di Strambino, è stato fermato a seguito dell'emissione da parte della Procura di Torino di un ordine di custodia cautelare in carcere.

Salgono, dunque, a undici le persone arrestate nell'ambito dell'indagine portata a compimento dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento di Polizia Stradale di Torino. In particolare, Il gruppo criminale, solitamente composto da 4 o 5 cittadini di origine romena, si introduceva in ore notturne all’interno di cantieri, aziende agricole o attività commerciali specializzate in rivendita di macchine operatrici, escavatori e trattori agricoli di alto valore commerciale. Questi mezzi venivano poi trafugati e occultati in luoghi sicuri, mediante alterazione del numero di telaio prima di essere rivenduti in Romania.

Il sodalizio si avvaleva di numerosi ricettatori che occultavano i mezzi presso capannoni dismessi o presso box, terreni e aziende individuate a Torino, Ivrea, Burolo, Corio, La Loggia ma anche a Villanova D’Asti, Saluggia e Cherasco.

Il valore complessivo dei mezzi riciclati e sequestrati fino a oggi è pari a un milione di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento