Cronaca

Latitante da aprile, pregiudicato rintracciato e arrestato a Torino

Ritenuto un pericoloso latitante, era iniziata la caccia nello scorso aprile. La Squadra Mobile di Torino è riuscita a trovare e consegnare alla giustizia Vincenzo Denaro

Gli agenti della sezione Omicidi della Squadra Mobile di Torino hanno rintracciato e arrestato il pericoloso pregiudicato Vincenzo Denaro, 62 anni di Marsala.

Condannato in carcere per traffico di sostanze stupefacenti, Denaro era latitante dal mese di aprile. Al momento dell'arresto è stata trovata una pistola all'interno dell'alloggio utilizzato come rifugio.

Vincenzo Denaro ha alle spalle numerosi trascorsi penali, a partire dal 1972, per associazione per delinquere di stampo mafioso, sequestro di persona a scopo di rapina, tentato omicidio, reati contro il patrimonio (rapina, ricettazione, riciclaggio ed estorsione) e violazioni della legislazione sugli stupefacenti e sulle armi. Un curriculum criminale quello diffuso dagli investigatori che lo vedono arrestato per il tentato omicidio di un agente di custodia, nel 1989; segue la condanna per una serie di rapine commesse con armi da sparo in Germania, nonché per una rapina ad un orafo di Vicenza, culminata con un conflitto a fuoco, nel corso del quale era deceduto il suo complice.

L'arresto più recente nel 2005 da parte della Squadra Mobile di Torino per rapina, cui seguì una condanna a 4 anni di reclusione. Dall'inizio dell' aprile scorso, ovvero da quando si era sottratto all'esecuzione di un provvedimento cautelare che ne disponeva la custodia in carcere in relazione ad un traffico di droga, Denaro era latitante. Il provvedimento cautelare era stato emesso dal gip di Torino, in seguito ad un'indagine coordinata dal pm Alessandra Provazza della Procura di Torino. Denaro era nascosto in strada Antica di Grugliasco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante da aprile, pregiudicato rintracciato e arrestato a Torino

TorinoToday è in caricamento