menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato in via Palmieri pericoloso latitante internazionale

Diciotto anni e già diversi reati alle spalle. Tra questi anche uno che gli era costato una condanna in Francia a dieci anni di reclusione. Arrestato in attesa dell'estradizione

Fermato per essersi nascosto alla vista della vettura della Polizia, un diciottenne di origine romena, si è scoperto essere un pericoloso latitante ricercato dalla gendarmeria francese.

Gli agenti del Commissariato San Donato lo hanno notato e fermato in via Palmieri. Era senza documenti e quindi, come da prassi, si è proceduto ad un controllo più approfondito per l'identificazione. I poliziotti hanno così scoperto che il diciottenne, nel tempo, aveva fornito diversi alias, ossia nomi e dati completamente diversi tra loro.

Tra i tanti nomi dati ce n'era uno su cui pendeva una mandato di arresto europeo, emesso dalle autorità francesi per i reati di violenza sessuale in concorso, tentata violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni personali in concorso, furto aggravato per fatti avvenuti a Cannes nella notte fra il 12 e il 13 agosto 2010.

Il ragazzo risultava ancora essere il leader di un gruppo formato da altri due giovani  con i quali aveva violentato una minorenne rapita all’uscita di un locale e tentato di violentare un’amica della vittima, che però era  riuscita a fuggire. Al termine della violenza di gruppo, la ragazzina, ferita ed in stato confusionale, era stata abbandonata dai tre malviventi in un luogo appartato, priva di ogni effetto personale, mentre gli aggressori si erano recati in città  per fare acquisti con la carta di credito della parte lesa.

Il giovane è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale "Lorusso-Cotugno", in attesa dell'estradizione in Francia, dove lo aspettano dieci anni di carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento