Cronaca San Donato / Via Pierdionigi Pinelli, 3

Violenta la compagna che aveva deciso di lasciarlo: arrestato

La donna, una badante peruviana di 40 anni, subiva da tempo le violenze del partner. Dopo l'ennesima aggressione l'uomo l'ha stuprata. E' stato arrestato per violenza sessuale

Incubo per una badante peruviana di 40 anni. A una festa tra connazionali aveva conosciuto un uomo, con il quale era iniziata una relazione sentimentale. Ma dopo i primi tempi il compagno si è rivelato un violento. Quando si è presentata a un commissariato di Polizia di Torino la donna presentava escoriazioni su guance e collo, e una bruciatura circolare da sigaretta sul corpo. L'uomo la picchiava frequentemente, soprattutto quando era sotto l'effetto dell'alcol.

La situazione è precipitata quando la badante ha deciso di lasciarlo, dopo aver scoperto che il compagno aveva già una moglie e non aveva alcuna intenzione di lasciarla. Le violenze sono aumentate. Dopo l'ennesima aggressione con calci e pugni in faccia l'uomo ha costretto la 40enne a un rapporto sessuale contro la propria volontà.


La violenza - secondo il racconto della donna, verificato dagli investigatori del Commissariato 'San Donato' del capoluogo piemontese - è avvenuta la notte del 25 aprile. La badante ha trovato il coraggio di denunciare il tutto alla polizia. La donna è stata accompagnata in ospedale per ricevere le cure del caso, mentre l'uomo  è stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale e lesioni personali, emessa dal Gip di Torino, Giuseppe Salerno, su richiesta del pm Laura Ruffino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta la compagna che aveva deciso di lasciarlo: arrestato

TorinoToday è in caricamento