Cronaca

Nascondeva un arsenale di armi in casa, arrestato a Collegno

I Carabinieri di Venaria hanno fatto scattare le manette per N. N., cuoco 33enne di origini calabresi: nella sua abitazione sono state rinvenute armi, munizioni ed esplosivi in quantità

I Carabinieri della Compagnia di Venaria hanno arrestato ieri a Collegno un uomo nella cui abitazione è stato rinvenuto un vero e proprio arsenale di armi. Cuoco di origini calabresi, 33 anni, N. N. è risultato essere già pregiudicato.

Le forze dell’ordine hanno fatto scattare le manette dopo aver scoperto che l’uomo, nato a Polistena, dormiva abitualmente con un kalashnikov carico a portata di mano. Oltre al mitragliatore, i Carabinieri hanno rinvenuto anche tre caricatori e cinquantuno proiettili per un Ak 47, una doppietta calibro 12 con matricola abrasa, due pistole e diverse munizioni.

Nell’abitazione del cuoco calabrese, inoltre, sono stati trovati diciotto detonatori metallici, diverse micce e numerosi contenitori con polvere da sparo all’interno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva un arsenale di armi in casa, arrestato a Collegno

TorinoToday è in caricamento