rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca Lombardore

Stadio Juve, arrestato un ultras con esplosivo durante l'inaugurazione

Due petardi e un passamontagna portati con sé costano cari a un ultras di 21 anni di Lombardore: è stato arrestato dalla Digos proprio durante lo show inaugurale

Piccola macchia nella perfetta serata di inaugurazione delo stadio della Juventus. Un ultrà della Juventus, Cristian M., 20 anni, residente a Lombardore in provincia di Torino, è stato arrestato dalla Digos proprio durante lo show inaugurale per possesso di materiale esplosivo. Il giovane, già destinatario di Daspo, è stato individuato in mezzo a un gruppetto di ultras che si era reso protagonista dell'esplosione di due bombe carta in uno dei parcheggi antistanti lo stadio, e acciuffato dopo un breve tentativo di fuga.

I poliziotti hanno trovato addosso due torce illuminanti di forme cilindrica della lunghezza di circa 20 centimetri infilate nella parte posteriore del pantalone; due petardi di grosse dimensioni di forma; un accendino usato e un passamontagna nella tasca destra del pantalone. La Questura ora gli contesta i reati di violazione del divieto del Questore di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive, di possesso di artifici pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive e di porto illegale di esplosivi in luogo pubblico. (ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Juve, arrestato un ultras con esplosivo durante l'inaugurazione

TorinoToday è in caricamento