menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ovuli cocaina - immagine di repertorio

Ovuli cocaina - immagine di repertorio

Con addosso 130 dosi di droga, smascherato il super pusher di Barriera

Il pusher è ritenuto il "referente" di tossicodipendenti e piccoli spacciatori della zona di corso Vercelli. Nella rete dei militari sono finiti anche sei ricercati

Otto arresti e 5 denunce per spaccio di droga, detenzione di oggetti atti a offendere e furti. È il bilancio, delle ultime 24 ore, di un'operazione dei carabinieri della Compagnia Oltre Dora a Torino, all’interno del mercato di Porta Palazzo e nei quartieri Borgo Aurora, Regio Parco e Le Vallette.

Tra gli arrestati un senegalese di 29 anni, abitante a Torino, ritenuto il “referente” di tossicodipendenti e piccoli spacciatori della zona di corso Vercelli (altezza di via Pinerolo, via Cuneo, etc), per detenzione e spaccio di droga. L’africano è stato bloccato dai militari, in corso Vercelli angolo via Pinerolo, subito dopo aver consegnato una dose di cocaina a un romeno di 21 anni. Il senegalese trasportava, in tasca, in bocca e in un sacchetto, 130 dosi di droga, tra eroina e cocaina.

Tra gli arrestati anche un romeno di 20 anni, domiciliato al campo nomadi di lungo Stura Lazio, per evasione dai domiciliari. Nella rete dei militari sono finiti anche sei ricercati, tre marocchini, un albanese, un italiano, un gabonese, per reati contro il patrimonio. Cinque persone sono state denunciate, a vario titolo, per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, guida senza patente e detenzione di modiche quantità di cannabis. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento