menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 80 messaggi al giorno e appostamenti sotto casa, stalker ai domiciliari

L'uomo si era invaghito della donna perchè vicini di casa, ma con questa non aveva mai instaurato alcun rapporto sentimentale. E' stato sottoposto agli arresti domiciliari

Pedinamenti continui, interminabili attese sotto casa e circa 80 messaggi al giorno mandati a una donna con cui - di fatto - non aveva mai instaurato alcun rapporto sentimentale e di cui si era invaghito.

Lui, un uomo di 42 anni di Vigone, nel torinese, è stato arrestato dai carabinieri e dovrà ora rispondere di diversi atti persecutori messi in atto nel periodo che va dal 2013 a oggi. La vittima, una donna sposata di 36 anni, ha denunciato gli atti di stalking circa due mesi fa: da lì sono partite le indagini che hanno portato all'arresto dello stalker, suo vicino di casa.

L'uomo era arrivato a madare alla 36enne circa 80 messaggi al giorno e durante un incontro casuale aveva addirittura sferrato un pugno alla carrozzeria della macchiana della vittima. Il reo, già sottoposto a un'ordinanza di allontanamento alla persona offesa, aveva tuttavia continuato i suoi atti persecutori intimando alla donna di lasciare il marito per andare a vivere con lui.

Alla luce dei fatti e del mancato rispetto dell'ordinanza lo stalker è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione su disposizione del giudice per le indagini preliminari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento