Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Cocaina nascosta dentro tazze da caffè, arrestati 3 spacciatori stranieri

Alcuni involucri contenenti cocaina sono stati trovati all'interno di due tazzini posizionate su una mensola dell'appartamento. In manette sono finiti tre senegalesi

Oltre 80 involucri termosaldati contenenti cocaina e 50 euro in banconote di piccolo taglio. Questo il "bottino" che gli agenti della Polizia di Stato hanno rinvenuto addosso ad un cittadino senegalese di 41 anni, irregolare sul territorio nazionale.

L'uomo è stato avvistato dai poliziotti interloquire con un probabile cliente in via Milano angolo corso Regina Margherita. Dopo essersi allontanato, tentando la fuga all'interno del mercato all'aperto poco distante, è stato fermato dagli agenti e perquisito. Le forze dell'ordine hanno rinvenuto addosso allo straniero 88 involucri contenenti cocaina e 50 euro in banconote di piccolo taglio.

Gli agenti hanno poi esteso le indagini all'alloggio dove l'uomo dimora, una mansarda in via Chivasso. All’interno di essa erano presenti due connazionali dello spacciatore, di 26 e 40 anni, entrambi irregolari sul territorio nazionale. La perquisizione dell’alloggio ha consentito il rinvenimento di due tazzine da caffè, poste su una mensola sopra il lavandino del bagno, contenenti 39 involucri termosaldati contenenti cocaina, con ogni probabilità lì poste in modo da poterle buttare agevolmente nello scarico in caso di un controllo di Polizia. Veniva anche rinvenuto e sequestrato un cofanetto contenente tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi.

Tutti e tre i giovani fermati hanno precedenti di Polizia specifici e sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina nascosta dentro tazze da caffè, arrestati 3 spacciatori stranieri

TorinoToday è in caricamento