Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Settimo Torinese

Botte alla madre per costringerla a comprargli la droga: arrestato

Durante una delle uscite, la donna, 52 anni, per puro caso è riuscita a incrociare lo sguardo di un carabiniere e poi, in lacrime, gli ha chiesto di mettere fine alla vicenda

Un giovane era solito picchiare la madre e la costringeva ad accompagnarlo ad acquistare la droga.

Durante una delle uscite, la donna, 52 anni, per puro caso è riuscita a incrociare lo sguardo di un carabiniere e poi, in lacrime, gli ha chiesto di mettere fine alla vicenda: "Siete caduti dal cielo - ha detto - non ne posso più. Non mi lasciate sola con lui".

M.C., 26 anni, di Settimo Torinese, è stato così arrestato con le accuse di violenza privata e maltrattamenti in famiglia.

Quando sono stati fermati dai carabinieri, madre e figlio si trovavano a bordo dell'auto di lei, a Torino, nel popolare quartiere Barriera di Milano. La donna ha raccontato che i problemi iniziarono quando il ragazzo aveva 16 anni, smise di andare a scuola e iniziò a frequentare cattive compagnie. Nonostante avesse uno stipendio, chiedeva continuamente soldi alla madre e iniziò a vendere elettrodomestici e abbigliamento e a diventare irascibile. La madre, disperata, andò via di casa per quattro mesi fino a quando il ragazzo fu arrestato. Dopo la scarcerazione, nel 2011, la convivenza riprese e lui divenne ancora più violento, costringengola ad accompagnarlo ad acquistare la droga e a pagargliela. La donna ha raccontato di avere acconsentito soltanto in quanto temeva per la propria incolumità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte alla madre per costringerla a comprargli la droga: arrestato

TorinoToday è in caricamento