menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupato ma con moto, orologi e auto sportive: nei guai per ricettazione

E' stato arrestato per la droga trovata in casa, ma ora ci saranno accertamenti anche sulla merce la cui provenienza è sospetta. Fermato dalla Polizia un quarantenne che dimorava in una grande casa a Collegno

Risultava essere disoccupato, ma dimorava in una casa signorile molto grande a Collegno, al cui interno i poliziotti hanno trovato diversi orologi di prestigio delle marche più costose, moto, auto e merce di vario genere. Si parla non a caso di "merce": l'uomo, un quarantenne, è stato infatti denunciato per ricettazione in quanto quello che aveva in casa - giudicato di dubbia provenienza - era oggetto di compravendite.

Il quarantenne è entrato suo malgrado in un'operazione della Polizia del Commissariato di Torino Centro finalizzata al contrasto di reati predatori commessi nel centro cittadino. In esame sono stati valutati una serie di episodi che riguardavano furti in abitazione e rapine a passante, con particolare riferimento alla successiva ricettazione della refurtiva proveniente da tali illeciti. Durante i controlli il disoccupato è stato beccato a intrattenere spesso contatti con sospetti di reato.

Nell'abitazione l'uomo aveva una decina di orologi delle marche più care sul mercato, come Rolex, Jwc, Buti, Ferrari ed un Daytona in oro bianco dal valore di oltre 30mila euro. Nel garage non mancava una moto Ducati da competizione: valore 40mila euro ma pagata appena 1.500 euro e risultata rubata nel 2010 in zona Mirafiori a Torino. A disposizione del disoccupato c'erano anche alcuni motori per motocicli Ktm ed Honda e una Audi TT, diversi telefonini, computer e tablet.

Le indagini hanno portato a scoprire che in quell'enorme casa-magazzino c'era un gran andirivieni di persone.

Oltre a tutta questa merce, in casa non mancava nemmeno la droga. Interessanti quantitativi di sostanza stupefacente, verosimilmente merce di scambio con gli oggetti preziosi rinvenuti, gli sono costati l'arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento