Inseguimento a 200 km/h, arrestato dai carabinieri un trentenne

L'uomo è stato intercettato dai militari alla guida di una Lancia Delta rubata. Con lui c'erano altri due complici. Dopo un lungo inseguimento, i militari sono riusciti a bloccare l'auto e ad arrestarlo

Sono fuggiti per diversi chilometri andando a oltre 200 chilometro orari, ma nonostante la velocità folle, i carabinieri della compagnia di Pinerolo sono riusciti a fermare l'auto e arrestare un albanese di 30 anni.

La vettura su cui viaggiava il trentenne, una Lancia Delta rubata, è stata intercettata a Villafranca. E' iniziato l'inseguimento: l'auto dei fuggitivi ha rischiato di provocare incidenti gravissimi in quanto ha più volte schivato le auto e ha invaso le corsie opposte. Per fortuna non ci sono stati incidenti.

A bordo della Lancia Delta c'erano il guidatore e due complici, fuggiti prima che i carabinieri riuscissero a fermarli.

Il lungo inseguimento ha avuto fine a Buriasco, dopo quasi 15 chilometri di fuga.

La macchina era stata rubata lo scorso 29 giugno a Castellamonte. All'interno i carabinieri hanno trovato un set di chiavi e attrezzi per compiere i furti. In particolare si tratta di strumentazione artigianale che permetteva ai ladri di entrare nelle case con la gente all’interno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento