Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Sul treno da Ventimiglia con pc e penne in oro rubate, arrestato ricettatore

L'uomo, pluripregiudicato, era stato notato frequentare zone malfamate intorno alla stazione di Porta Nuova. Ora, arrestato, dovrà rispondere di ricettazione

Un viaggio verso Ventimiglia per derubare pasticceria e parrucchiere di computer e penne in oro. E' stato arrestato con l'accusa di ricettazione P.F., cittadino rumeno di 26 anni, visto più volte frequentare zone malfamate limitrofe alla stazione di Porta Nuova.

La polizia ferroviaria è risalita allo straniero attraverso un minuzioso servizio di controllo perpetrato sulle tratte ferroviarie in cui, nei mesi scorsi, si sono riscontrati innumerevoli fatti criminosi, in particolare furti e rapine. I controlli suddetti hanno permesso agli agenti di identificare su un treno proveniente da Ventimiglia e diretto a Torino il giovane straniero, pluripregiudicato con alle spalle numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio.

Durante la perquisizione, i poliziotti hanno trovato l'uomo in possesso di un computer, una penna in oro bianco e giallo marca Cartier e di circa 100 euro, tutti beni sui quali lo straniero non ha saputo dare giustificazioni convincenti circa la provenienza.

Sentiti i carabinieri di Ventimiglia ed appurato che il bottino era frutto di alcune spaccate in esercizi commerciali della cittadina, avvenuti nella notte, lo straniero è stato arrestato per ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul treno da Ventimiglia con pc e penne in oro rubate, arrestato ricettatore

TorinoToday è in caricamento