Rubó l'auto a un uomo dopo averlo aggredito con lo spray: arrestato

Fondamentali la descrizione del malvivente fornita dalla vittima

È stato arrestato l'aggressore dello spray. Si sono infatti concluse le indagini relative a un episodio avvenuto qualche tempo fa nei dintorni di piazza Galimberti. Un cittadino italiano dell’83, aveva costretto un automobilista, con la minaccia di un coltello e dopo avergli spruzzato dello spray urticante sul volto, a scendere dall’auto, impossessandosene, per poi fuggire a bordo della stessa.

L’immediato intervento della polizia aveva permesso poco dopo di rintracciare l’auto, una Grande Punto dotata di sistema satellitare antifurto e per questo abbandonata dal rapinatore: mancavano però, il portafogli e il cellulare della vittima.Le indagini condotte dagli agenti del Commissariato Mirafiori, a partire dalla descrizione del rapinatore fornita dall'automobilista, in particolare da un piercing sulla lingua e da un cane di grossa taglia che lo accompagnava, hanno condotto a un soggetto noto agli agenti. Si tratta di un pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e contro la persona, presente negli schedari del commissariato.

Per lui, venerdì 24 gennaio, a seguito dell’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, sono scattate le manette. Dalla perquisizione domiciliare è stato recuperato anche il cellulare della vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento