menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fine dell'incubo, rapinatore seriale di donne finisce in manette

Il malvivente, sospettato di aver commesso ben otto rapine tra Torino e Rivoli, è stato riconosciuto da due vittime a cui aveva portato via la borsa

La sua tattica era sempre la stessa. Durante le ore notturne si avvicinava alle vittime e, minacciandole con un'arma giocattolo, le intimava di farsi consegnare i soldi.

E' stato arrestato dai carabinieri di Rivoli il rapinatore seriale di donne, ritenuto responsabile di ben otto rapine tra Torino e Rivoli.

Il malvivente, un marocchino di 21 anni senza fissa dimora, era solito agganciare i suoi obiettivi, sempre di genere femminile, minacciandoli con una pistola giocattolo che puntava loro all'altezza del collo e pronunciando frasi del tipo: "Stai zitta, non fare niente e dammi i soldi". Le donne, spaventate e colte di sorpresa, erano quindi costrette a consegnargli i soldi e la borsa.

Durante le sue rapine il ragazzo indossava spesso un cappuccio per coprire parzialmente il volto. Tuttavia, due ragazze rapinate a distanza di pochi giorni - entrambe a Rivoli, in via Gatti e in Largo Pistoia- sono riuscite a riconoscerlo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento