rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Cronaca Aurora / Piazza Borgo Dora

Borgo Dora: ruba collanina, arrestato dopo inseguimento da film

Un ragazzino minorenne, dopo aver strappato di dosso la collanina ad una turista inglese, è scappato dalle forze dell'ordine passando per tombini e scavalcando recinzioni. Alla fine è stato arrestato

Questa mattina è stato arrestato un ragazzino di 14 anni, di origine marocchine e senza fissa dimora, reo di aver strappato la collanina ad una turista inglese di 73 anni e di essere scappato dalle forze dell'ordine che lo stavano inseguendo. Fra cunicoli di acque piovane, scalette di tombini, arrampicate su recinzioni di rete metallica, slalom fra bancarelle dei mercati e tentativo estremo di nascondersi in un bidone per la raccolta indifferenziata dell'immondizia, il ragazzo non è riuscito a "seminare" gli agenti. Alla fine dell'inutile fuga è stato arrestato per rapina.

Il furto della collanina è avvenuto in piazza Borgo Dora. La scena è stata vista dagli agenti di una pattuglia della Squadra Volante della Questura che si sono posti all'inseguimento del ragazzo. Il giovane ha percorso tutta la pista ciclabile del Lungo Dora Agrigento, ha scavalcato una balaustra e si è infilato nello scolo delle acque piovane. Gli agenti lo hanno seguito, ma lui si è arrampicato sulle scalette di un tombino di ghisa, è riuscito a sollevarlo ed è sbucato in mezzo al mercato del Balon, dove è cominciato uno slalom fra i banchi di vendita. La fuga è proseguita lungo la strada del Fortino, in direzione via Cigna, dove il ragazzo si è infilato all'interno del Bocciodromo "ASDS Fortino".

Alla fine uno degli agenti è riuscito a raggiungere il ragazzino, mentre stava scavalcando una recinzione di due metri, ha iniziato a scalciare il poliziotto fino a che non ha perso una scarpa riprendendo la fuga oltre la recinzione. Raggiunta la pista ciclabile in direzione del ponte di via Cigna, è scappato sul Lungo Dora Napoli, in direzione di corso Principe Oddone fino a quando, praticamente raggiunto, ha tentato di nascondersi in un bidone della raccolta differenziata. Quando gli agenti lo hanno bloccato ha fatto l'ultimo disperato tentativo dicendo di non toccarlo perché affetto da scabbia. E' stato invece fermato e portato nel carcere minorile "Ferrante Aporti" di Torino.


(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Dora: ruba collanina, arrestato dopo inseguimento da film

TorinoToday è in caricamento