Clienti truffati per milioni di euro, arrestato promotore finanziario

Era ricercato dallo scorso dicembre quando aveva fatto perdere le proprie tracce. Residente a Rocca Canavese, il promotore finanziario era fuggito in Marocco. Le truffe sono state quantificate in 12 milioni di euro

Da inizio dicembre scorso il promotore finanziario Gianni T., autore di numerose truffe, aveva fatto sparire le sue tracce, ma la polizia giudiziaria lo ha trovato e arrestato a Genova. E' stato calcolato che il 58enne abbia truffato per quasi 12 milioni di euro.

Il promotore finanziario che risiede in una villa con piscina a Rocca Canavese, gestiva un portafoglio clienti di circa 100 milioni per conto della Banca Sai, per cui lavorava dal 1994. Secondo la ricostruzione dell'accusa, sostenuta dal pm Alberto Benso, stipulava contratti con clienti per conto della banca (risultata completamente estranea alla truffa) e, una volta incassati i relativi assegni, strappava i contratti originari e ne intestava altri a prestanome.

La Procura ha già ricevuto una cinquantina di segnalazioni di persone raggirate. Il promotore era fuggito in Marocco, dove risiede la sua compagna, ed era tornato nei giorni scorsi ad Alassio, dove aveva un appartamento, per trascorrervi qualche giorno di vacanza. I militari della Guardia di finanza lo hanno sorpreso mentre passeggiava, solo, in uno dei tipici 'carruggi' di Genova. (Ansa)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento