menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio di piazza Santa Rita, l'arrestato confessa: "Sono stato io"

Ha confessato davanti al pubblico ministero. L'omicida è un cittadino romeno di 34 anni residente in piazza Santa Rita. La tragedia è avvenuta dopo che aveva messo le mani addosso al figlio della vittima

Ha trentaquattro anni l'uomo che nel tardo pomeriggio di ieri ha ucciso Danilo Arcieri. Interrogato a lungo dal pubblico ministero Eugenia Ghi, Leonard A., cittadino romeno, ha confessato tutto.

Da tempo c'erano screzi con Danilo Arcieri, ma non voleva ucciderlo. La lite di ieri era iniziata con il figlio sedicenne di quest'ultimo: Leonard accusava il giovane di averlo colpito durante un precedente litigio avuto con il padre. Sono volate parole grosse, fino a che il trentaquattrenne ha messo le mani al collo del ragazzo, scatenando l'ira del genitore.

Venuto a sapere quello che era successo, Danilo aveva deciso di andare di persona da Leonard. Gli ha citofonato ma appena quest'ultimo è sceso è avvenuta la tragedia. Due coltellate mortali prima di darsi alla fuga.

Dopo ore di ricerche è stato lui stesso a consegnarsi. Il coltello, arma del delitto, è stato ritrovato. Così come la macchina con cui aveva provato a dileguarsi, ancora sporca di sangue.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento