Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Arrestato il latitante Cosimo Demasi, si nascondeva da luglio a Torino

Era scappato dalla Calabria lo scorso luglio per non scontare i tre anni di reclusione avuti per reati inerenti allo spaccio. Gli investigatori lo hanno trovato nel capoluogo piemontese. Ora si trova alle Vallette

Gli agenti della Squadra Mobile di Torino in collaborazione con quelli di Reggio Calabria hanno arrestato Cosimo Demasi, detto 'Mingianisi', latitante dallo scorso 31 luglio. L'uomo si era sottratto alla pena di tre anni e tre mesi di reclusione inflitta, per reati inerenti gli stupefacenti, dal Tribunale di Locri. Pena che dovrà scontare adesso.

Per evitare l'arresto, Demasi si era scappato e si era rifugiato nel capoluogo piemontese. La scelta di Torino era stata fatta in base ad agganci che aveva all'interno della malavita, in particolare agli appoggi logistici offerti dalla cosa dell'ndrangheta.

Questa mattina il 'Mingianisi' ha capito subito che la sua latitanza era giunta al capolinea e si è complimentato con gli investigatori per la celerità delle indagini. Subito dopo l'arresto è stato portato al carcere delle Vallette.

La città di Torino è associata alla famiglia Demasi anche per un altro arresto. Nel 2011 infatti il fratello di Cosimo, Giorgio, era stato arrestato perché ritenuto il capo della locale di Gioiosa Ionica, gruppo dell'ndrangheta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il latitante Cosimo Demasi, si nascondeva da luglio a Torino

TorinoToday è in caricamento