Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Grugliasco / Via Giovanni Pininfarina

La De Tomaso fa gola per il rame: un altro arresto nello stabilimento di via Pininfarina

Ormai i ladri di oro rosso hanno deciso di svaligiare a tutti i costi la De Tomaso di Grugliasco. Dopo i diversi arresti degli scorsi mesi, questa volta in manette finisce un ragazzo di 26 anni

Lo stabilimento di Grugliasco della De Tomaso è stato preso ancora una volta di mira dai cacciatori di oro rosso, meglio conosciuti come ladri di rame.

I Carabinieri hanno sorpreso un giovane di 26 anni, di origine romena, mentre caricava 28 motorini elettrici, appena rubati dai capannoni, sulla sua auto. Il valore della refurtiva ammontava ad oltre 14 mila euro.

Nei mesi scorsi si sono registrati episodi analoghi, causa di diversi arresti. Nell'ultima settimana di gennaio i militari dio Rivoli avevano beccato dieci persone intente a smantellare i capannoni di via Pininfarina. Oggetti di interesse in quell'occasione erano trasformatori di cabine elettriche, cavi rigidi di rame puro, barre, staffe e matasse. Nel fuggi fuggi generale scatenatosi con l'arrivo dei Carabinieri sette di loro erano riusciti a scappare.

Tentativo andato male anche a novembre, quando furono arrestati due giovani romeni. All'arrivo delle volanti i ragazzi avevano già caricato oltre tre tonnellate di rame all'interno di un furgone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La De Tomaso fa gola per il rame: un altro arresto nello stabilimento di via Pininfarina

TorinoToday è in caricamento