Ruba una bicicletta ma il proprietario lo insegue e gli rompe il naso

Il ladro è stato arrestato dai carabinieri

Tenta di rubare una bicicletta ma fa i conti senza l'oste. Già perchè un cittadino marocchino di 39 anni, abitante a Torino, che ha preso la bici parcheggiata davanti al bar di corso Vercelli, tentando la fuga, è stato inseguito e raggiunto dal proprietario, un gambiano di 35 anni, che non ha esitato a fermarlo e, senza troppi complimenti, a spaccargli il naso. I due hanno dato il via a una violenta colluttazione e i carabinieri, quando sono arrivati, hanno dovuto sedare la lite, arrestare il ladro e restituire la bici al legittimo proprietario.

Il gambiano ha riportato una ferita alla fronte e alle braccia, giudicata guaribile in sette giorni, mentre al ladro è andata decisamente peggio. L'uomo è stato accompagnato all’ospedale San Giovanni Bosco, per la frattura del setto nasale, con prognosi iniziale di trenta giorni. Il marocchino è quindi finito in manette per rapina e lesioni personali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

Torna su
TorinoToday è in caricamento