Ladro "acrobata" in manette dopo essere stato sorpreso a rubare all'interno di un'auto

Gli agenti della polizia lo hanno colto sul fatto

Le sue "acrobazie" per riuscire a rubare un borsello all'interno di un veicolo non sono passate inosservate agli agenti che l'hanno arrestato. Giovedì 22 agosto, in lungo Dora Napoli, un cittadino romeno di 26 anni con precedenti, nel tentativo di rubare, si era infilato con la testa e il busto all'interno di un'auto parcheggiata, lasciando le gambe all'esterno e a penzoloni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti del Commissariato "Centro" che erano in servizio di volante e stavano transitando proprio lungo la strada, non hanno potuto non notarlo e quando l'uomo si è accorto della loro presenza ed è fuggito, è iniziato l'inseguimento. Il malvivente che era riuscito a prelevare all'interno del veicolo, un borsello, ha tentato di buttare la refurtiva nei bidoni dell'immondizia lungo la strada ma è stato raggiunto, fermato e tratto in arresto. stato sorpreso a rubare all'interno di un veicolo ma è stato arrestato. Gli agenti hanno poi restituito la borsa al legittimo proprietario accorso intanto sul posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento