Arrestato il giostraio rapinatore dopo quattro colpi a mano armata

Tra marco e aprile 2014 ha compiuto quattro rapine insieme a due complici. Per lavoro si era poi trasferito in Sardegna, sperando di non essere rintracciato. Invece la squadra mobile della polizia è arrivata a lui a Nuoro

Un giostraio torinese di 36 anni è stato arrestato a Nuoro, in Sardegna, per quattro rapine a mano armata compiute in altrettante gioiellerie del capoluogo piemontese tra il marzo e l'aprile 2014.

Mario V.V. era ricercato da tempo e su di lui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Torino. A ricostruire i suoi spostamenti è stata la squadra mobile della polizia di Nuoro, in collaborazione con quella di Sassari e con gli agenti del commissariato di Orgosolo, che ha individuato l'uomo a Desulo, comune sardo in provincia di Nuoro. Il giostraio aveva lasciato la città di Torino per proseguire il suo lavoro in varie sagre e da qualche tempo era arrivato in Sardegna.

Il trentaseienne è stato arrestato e condotto nel carcere di Badu'e Carros a Nuoro. Da quanto accertato sono tre le rapine messe a segno e una quella tentata ma non portata a termine: il primo marzo 2014 nella gioielleria "Olimpo Gioielli", la seconda e la terza, rispettivamente il 5 e il 16 aprile, alla "Morosini Gioielli" di corso Vercelli, l'ultima il 26 aprile in corso Regina Margherita nella gioielleria "Neirotti".

Il bottino totale dei colpi è di oltre 90 mila euro in gioielli. Oltre all'arresto per le rapine dovrà rispondere anche di detenzione illegale e porto di pistola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

  • Normativa anticovid, controlli nelle aree verdi di Torino: sanzionati 16 sportivi

Torna su
TorinoToday è in caricamento