menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione in stazione, ragazzo colpito alla testa con una bottiglia

Il responsabile, un 18enne di Torino, ha anche tentato di rubargli il cellulare, prima di finire in manette

“Che fai? Non mi guardare”, sono state queste le parole che un 18enne di Torino ha rivolto ieri pomeriggio a un altro ragazzo prima di prenderlo a bottigliate in testa.

Il fatto è accaduto intorno alle 17.30 alla stazione di Pinerolo, in piazza Garibaldi. L’aggressore, Gianpiero Finessi, ha colpito il malcapitato – apparentemente senza alcun motivo – e, non contento di ciò, ha addirittura tentato di rubargli il cellulare.

Non solo. Non appena i carabinieri sono intervenuti Gianpiero ha pensato bene di scagliarsi anche contro di loro, aggredendoli e colpendoli con calci e pugni. Dopo essere stato bloccato definitivamente, il 18enne è stato arrestato con le accuse di tentata rapina e lesioni, mentre il ragazzo aggredito è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Pinerolo per essere medicato. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento