Cronaca

Funzionario costringeva negozianti a fornirgli la spesa gratis: arrestato

L'uomo, in servizio all'Agenzia delle Entrate, costringeva gli esercenti a consegnargli quotidianamente prodotti alimentari. In caso di rifiuto eseguiva personalmente minuziosi controlli fiscali

Un funzionario in servizio all'Agenzia delle Entrate è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di concussione ai danni di 4 negozianti. Ora è agli arresti domiciliari. Secondo quanto è stato appurato dagli inquirenti, l'uomo abusando dei poteri inerenti la sua funzione di polizia tributaria, avrebbe costretto gli esercenti a consegnargli quotidianamente prodotti alimentari di vario genere.

Se gli esercenti si rifiutavano di accontentarlo
, il funzionario eseguiva personalmente minuziosi controlli fiscali. Gli episodi contestati si sarebbero verificati a Torino negli anni 2007-2001. L'Agenzia delle Entrate del Piemonte lo ha sospeso e ha avviato il procedimento disciplinare finalizzato al licenziamento. L'uomo, 52 anni, sposato con un figlio, si faceva consegnare buste di pane, pizza, pasticcini e gelati. E inoltre ogni sabato pretendeva una torta: di mele nei mesi invernali, con l'ananas d'estate.

"L'Agenzia delle Entrate condanna fermamente qualsiasi comportamento disonesto" ha commentato il direttore regionale Rossella Orlandi. "I rari esempi di illeciti intaccano il lavoro della stragrande maggioranza dei colleghi, che ogni giorno operano nei nostri uffici con integrità e con onestà. E' proprio per difendere la loro immagine - aggiunge il direttore - che ci teniamo a far luce quanto prima sulla vicenda e a punire duramente i comportamenti delittuosi". Il funzionario dovrà rispondere di concussione continuata e rischia dai 4 ai 12 anni.

Fonte: Ansa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funzionario costringeva negozianti a fornirgli la spesa gratis: arrestato

TorinoToday è in caricamento