Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Mirafiori Sud / Via Emanuele Artom

Incidente mortale in via Artom: arrestato l'automobilista fuggito

Il 23 luglio scorso Rosa Venitucci perse la vita in un terribile scontro avvenuto all'incrocio con via Candiolo. L'automobilista della vettura che aveva tamponato il suv su cui viaggiava era fuggito subito dopo l'incidente

A oltre sei mesi dall'incidente mortale di via Artom, costato la vita a Rosa Venitucci, 56 anni, il colpevole del sinistro stradale è stato identificato e arrestato. Si tratta di un romeno di ventitré anni che in quella tarda serata del 23 luglio abbandonò la Lancia K, con cui aveva tamponato il suv Dr5, subito dopo il terribile scontro e si diede alla fuga insieme a un'altra persona.

Per arrivare a lui sono state svolte indagini molto complesse. Alcuni testimoni avevano detto di aver visto scappare due rom, ma la targa dell'autovettura abbandonata aveva portato a un italiano che, dopo poco, si è scoperto essere solo un prestanome. La Lancia K aveva fatto diversi passaggi prima di entrare in possesso del ventitreenne: la "testa di legno" l'auto era nelle disponibilità di un personaggio romeno che, a sua vola, l'aveva prestata a un altro romeno, poi era finita a un italiano e, infine, all'autore dei reati di omicidio colposo e omissione di soccorso (queste le accuse).

Quella notte insieme a Rosa Venitucci sul suv viaggiavano il suocero e il marito, rimasti feriti e sotto shock. L'incidente avvenne all'incrocio con via Candiolo intorno alle ore 23. In corso ci sono ancora indagini per identificare l'altra persona fuggita dopo l'incidente stradale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale in via Artom: arrestato l'automobilista fuggito

TorinoToday è in caricamento