Cronaca

In fuga a 200 chilometri all'ora, arrestato marito violento

L'inseguimento, durato per 60 chilometri alla velocità di 200 km/h, si è concluso all'uscita Volpiano-Brandizzo in direzione Milano. Il fuggitivo è stato arrestato e portato in carcere ad Ivrea

Folle inseguimento la scorsa notte tra i comuni di Torrazza, Verolengo e Rondissone. Un uomo, Carmine C., 44 anni di Torino, è stato inseguito da una volante dei carabinieri, dopo l'aggressione perpetrata da questo ai danni dell'ex moglie.

A chiamare i carabinieri della Compagnia di Chivasso, intorno alle 2 di notte a Verolengo, la stessa donna. Quando le forze dell'ordine sono giunte sul posto, tuttavia, l'aggressore era già fuggito a bordo della sua Porsche Cayenne.

Rintracciato a Torrazza dalla pattuglia di agenti, all'ordine di fermarsi, prima ha bloccato l'auto e poi è ripartito, tentando di investire uno dei militari. Ne è nato un folle inseguimento alla velocità di 200 chilometri all'ora, durato circa 60 chilometri, per le vie di Torrazza, Verolengo, Rondissone e sull'autostrada A4 Torino-Milano, sino all'uscita di Volpiano-Brandizzo in direzione Milano.

Qui gli agenti avevano, infatti, preparato un posto di blocco. Malgrado il fuggitivo abbia speronato una vettura dei militari, la sua Porsche Cayenne è stata fermata poco dopo e lui bloccato dopo una breve colluttazione.

Portato al pronto soccorso dell'ospedale di Chivasso, Carmine C. è stato visitato dai medici che gli hanno diagnosticato un trauma oculare e diverse ferite da taglio. All'ospedale anche l'ex moglie che ha riportato alcune abrasioni sul braccio sinistro e sull'addome.

L'uomo, già denunciato per aggressione il 29 luglio scorso, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni e danneggiamento aggravato e portato al carcere di Ivrea.

La Porsche è stata sequestrata e Carmine C. dovrà, inoltre, rispondere di guida sotto l'influenza di alcol e sostanze stupefacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fuga a 200 chilometri all'ora, arrestato marito violento

TorinoToday è in caricamento