Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Settimo Torinese

Ruba e sotterra un iPhone per bloccare l'applicazione, ma i carabinieri riescono a trovarlo

Dopo essere entrato, insieme ad un complice, in una casa dove ha portato via uno zaino con diversi computer e telefoni ha poi nascosto, convinto che non fosse possibile rintracciarlo, sotto terra un iPhone in un giardino comunale

A Settimo Torinese un giovane albanese di 22 anni è stato arrestato dai carabinieri perché ritenuto responsabili di un furto, in concorso con un complice, in una abitazione privata. 

Tra le 19,45 e le 20,15 di martedì pomeriggio, in via Brandizzo a Settimo Torinese, il giovane e un complice sono riusciti ad entrare in un appartamento forzando una delle finestre. Una volta entrati nella casa sono riusciti a portare via uno zaino con dentro due iPhone, un iPad, un MacBook Pro, un pc della Asus e diverso altre materiale informatico. 

Una volta tornata a casa la vittima del furto ha immediatamente allertato i militari dell'Arma che grazie al servizio Trova il mio iPhone hanno localizzato il device in via Sommelier all'interno di un cortile. Il ragazzo aveva sotterrato il telefono in un giardino comunale convinto che questo stratagemma avrebbe bloccato il segnale di ritrovamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba e sotterra un iPhone per bloccare l'applicazione, ma i carabinieri riescono a trovarlo

TorinoToday è in caricamento